La torta di mele è un grande classico per chi, come me, ama i dolci della tradizione.

Ogni nonna ha la propria ricetta segreta (che tramanda di generazione in generazione) ed esistono un gran numero di varianti. E’ una torta molto semplice da realizzare e la mela è un frutto molto versatile: si può abbinare all’uvetta, alla cannella, al cioccolato, ecc. Insomma è un dolce che ci dà la possibilità di sperimentare nuovi abbinamenti e dare sfogo alla nostra creatività.

Io ho voluto pensare a una ricetta che mantenesse il gusto classico ma fosse più digeribile e adatta a tutti, anche a persone intolleranti al glutine e/o ai latticini (non me ne voglia la mia nonna!)
La preparazione è molto semplice, l’importante è sempre partire dalla buona qualità degli ingredienti. Io ho scelto le mele renette del mio frutteto, ma possono andare bene anche le Golden o le Granny Smith.

Ingredienti
6 mele renette biologiche
200g farina di riso bio
120 g olio di semi di girasole
100 g zucchero di canna
3 uova grandi
1 bustina di lievito
1 limone biologico
1 bacca di vaniglia
2 cucchiaini di cannella
Un pizzico di sale

Tagliare 4 mele a piccoli cubetti e metterli a bagno in acqua e limone per evitare che anneriscano.
Montare le uova con lo zucchero, unire la scorza del limone e i semi di vaniglia, continuando a montare. Aggiungere l’olio a filo, continuando a mescolare dal basso verso l’alto.
Unire la farina e il lievito. Continuare a mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.
A questo punto unire all’impasto le mele a cubetti e versare il composto in una tortiera da 26cm precedentemente oliata e infarinata con farina di riso.
Tagliare a fettine le due mele rimaste e decorare la superficie della torta, spolverare con una manciata di zucchero di canna.
Infornare a 160° per 40 min.

 

Questo articolo contiene alcune considerazioni e consigli, ma prima di seguire un regime alimentare specifico, è sempre bene consultare il proprio medico