Se fate parte anche voi del gruppo di persone che, come me, andrà in ferie troppo tardi, ho una ricetta che vi porterà al mare. Vi sembrerà di gustare i sapori della Sicilia e della Costiera Amalfitana.

Gli ingredienti per realizzare questo gustoso primo piatto sono pochi e semplici ma devono essere rigorosamente freschi.

Eccoli qua:

Paccheri di Gragnano (o comunque molto ruvidi e porosi)

Seppioline

Pomodori Pachino

Prezzemolo

Un limone di Amalfi (o comunque grosso e non trattato)

Olive nere (io ho utilizzato le olive nere di Gaeta ma l’importante è che siano saporite)

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

2-paccheri-seppie-ricetta-pomodorini-ingredienti

Procedimento:

I paccheri richiedono una lunga cottura quindi vi conviene preparare subito la pentola con l’acqua da portare a ebollizione.

Nel frattempo lavate tutti gli ingredienti e pulite le seppioline, tagliate a metà i pomodorini, grattugiate la scorza del limone, tritate il prezzemolo, affettate la cipolla, snocciolate le olive.

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti, mettete in un tegame antiaderente l’olio, la cipolla, metà del prezzemolo, metà delle olive nere, una piccola manciata di scorza di limone e tutti i pomodorini. Coprite e fate cuocere per una decina di minuti. A questo punto aggiungete le seppioline, coprite e fate cuocere per altri 10/15 minuti.

Una volta pronti sia il condimento che i paccheri, uniteli in un’ampia scodella, aggiungendo il resto del prezzemolo, della buccia di limone grattugiata e delle olive e completando con una spolverata di pepe.

Buon appetito!