Volete provare un pranzo di Natale “alternativo”? Perché non proporre un menù vegano?!
Leggero, sano e gustoso, questo menù è perfetto per chi vuole gustare sapori originali senza alzarsi dal tavolo esageratamente appesantito.
In più, essendo totalmente privo di prodotti di origine animale, questo menù renderà il vostro Natale un po’ più “etico”.

Antipasti
Chips di cavolo nero
Chips di zucca al rosmarino
Tartine di Mais
Barchette con crema di ceci
Fiori di zucca alla curcuma

Primi
Lasagne di pesto e noci
Gnocchi di Zucca

Secondi
Cotechino di lenticchie e mandorle
Frittata di ceci e semi

Dolci
Torta vegan pere e cioccolato
Tiramisù vegano

Antipasti

Chips di cavolo nero: tagliate le foglie di cavolo nero in pezzi di circa 4-5 cm, disponeteli sulla placca da forno ricoperta con carta forno e spennellateli con olio EVO. Spolverate con semi di girasole e infornate. Togliete dal forno quando sono croccanti e servitele calde.
Chips di zucca al rosmarino: tagliate la zucca a fettine con una mandolina, collocatele sulla placca da forno, spennellate con olio EVO e cospargetele di polvere di rosmarino. Aggiungete un po’ di sale rosa dell’Himalaya (o sale marino integrale) e infornate per 25-30 minuti finché saranno ben dorate e croccanti.
Tartine di Mais: preparate la polenta con farina di mais integrale. Una volta cotta stendetela sulla placca da forno, precedentemente ricoperta di carta. Livellatela in modo che non sia spessa più di 6 millimetri, facendo in modo che la superficie sia uniforme, infine lasciate raffreddare. Una volta solidificata utilizzate un coppapasta (o un bicchierino) per realizzare dei dischetti che saranno la base delle nostre tartine. In una ciotola a parte condite un po’ di pomodori secchi sott’olio con olive taggiasche, olio EVO, gomasio (o semi di sesamo), origano e aggiustate di sale e pepe. Disponete il preparato sulle tartine e infornate per 10 minuti a 180°.
Barchette con crema di ceci: frullate i ceci cotti con un po’ di olio di semi di vinacciolo (o EVO), sale e rosmarino. Lavate e pulite un sedano bianco e utilizzate le coste come “barchette” in cui mettere la crema di ceci.
Fiori di zucca alla curcuma: preparate la pastella con farina, un po’ di sale, birra e curcuma e friggete in abbondante olio caldo. Servite ben caldi.

menu-natale-vegano

Primi

Lasagne al pesto di rucola e noci: 300gr di pasta per lasagne, 1lt di latte di soia, 100gr di farina 00, 200gr di rucola, 80 gr di noci, aglio, olio EVO, pepe, noce moscata.
Preparate la besciamella: In una pentola mettete 100gr di olio con la farina e stemperate a fuoco basso, amalgamandoli perfettamente, poi versate pian piano il latte di soia, mescolando energicamente con una frusta da cucina per non fare grumi. Portate a ebollizione, continuando ad amalgamare e, una volta addensata la besciamella, aggiungete sale, pepe e noce moscata.
Fate il pesto: mettete nel robot la rucola, 100 gr di olio, le noci e due spicchi di aglio. Tritate tutto e aggiungete sale e pepe. Unite il pesto alla besciamella e amalgamate bene. In una teglia componete gli strati delle lasagne alternando la pasta al preparato di pesto, fino ad avere 4 strati di pasta e 4 strati di pesto con besciamella. Lasciate riposare la lasagna circa 1 ora e poi infornate per 40 minuti a 180°.

Gnocchi di Zucca: 1 kg di zucca, 1 kg di patate, 250 gr di Farina, 150 gr di Polpa di Pomodoro, Mezza Cipolla, Mezza Carota, Sale, Olio di Oliva EVO. Tagliate la zucca a fette e mettetele in forno per 20 minuti circa. Una volta cotta togliete la buccia e mettetela in una ciotola insieme alle patate, precedentemente bollite. Aggiustate di sale e frullate tutto con il minipimer. Aggiungete la farina e amalgamate bene. Dovete ottenere un composto che abbia un po’ di consistenza: meno farina metterete più gli gnocchi saranno morbidi. Stendete un po’ di farina sulla spianatoia, formate dei salsicciotti con le mani e poi tagliateli a tocchetti di 2 cm. Preparate un soffritto con la carota e la cipolla tagliate sottili, aggiungete la polpa di pomodoro, salate, e lasciate cuocere per 10 min. Cuocete gli gnocchi e fateli saltare in padella con il sugo.

Secondi

Cotechino di lenticchie e mandorle: 500gr lenticchie cotte, 60gr mandorle, 5 pomodori secchi sott’olio, metà scalogno, olio EVO, 150 gr pangrattato, prezzemolo, 2 cucchiaini semi di finocchio, 2 cucchiaini semi di cumino.
Tritate le mandorle fino a polverizzarle. Frullate i pomodori secchi con le mandorle tritate, lo scalogno, il prezzemolo, i semi fino a ottenere una pasta densa. Frullate le lenticchie con 2 cucchiai di olio, il pan grattato e un po’ di sale fino a ottenere una purea omogenea. A questo punto aggiungete la pasta di pomodori e frullate il tutto fino a ottenere una consistenza ben compatta. Impastate a mano e create un rotolone (se si spezza aggiungete un goccio d’acqua, o del pan grattato se è troppo umido), spennellate la superficie con un po’ di olio e cospargete con dei semi di sesamo. Infornate per 15 minuti finché non si formerà una crosticina.
Frittata di ceci e semi: 5 cucchiai di farina di ceci, 2 cucchiaini di gomasio, 1 cucchiaino di semi di papavero, 1 cucchiaino di semi di lino, olio di oliva.
Versate in una ciotola la farina di ceci con mezzo bicchiere d’acqua e mescolate bene per eliminare ogni grumo. Continuate a mescolare, aggiungendo i semi e il gomasio fino a ottenere una crema densa. Scaldate l’olio in una padella antiaderente e versate il composto cuocendo a fiamma bassa. Bucherellate i bordi e la parte centrale con la forchetta e controllate che la parte di sotto non attacchi al fondo. Girate appena la crema viene assorbita, e fate cuocere qualche minuto anche dall’altro lato.

Dolce
Torta vegan pere e cioccolato
Tiramisù vegano

*Questo articolo contiene alcune considerazioni e consigli, ma prima di seguire un regime alimentare specifico, è sempre bene consultare il proprio medico