La farina di grano saraceno è molto adatta nella realizzazione di dolci rustici ed è indicata anche per le persone che soffrono di celiachia perché priva di glutine.
Viene chiamato grano, ma in realtà è uno pseudo-cereale perché si tratta di una pianta erbacea della famiglia delle Poligonacee. Equilibrata e ricca di amminoacidi essenziali, la farina di grano saraceno ha un alto valore nutritivo, infatti le sue proteine sono paragonabili a quelle della carne e della soia.
Questa torta è perfetta per la colazione o la merenda perché riesce a dare la giusta carica di energia, senza appesantire la digestione.

Ingredienti
300gr farina di grano saraceno
60g farina di nocciole
160 g zucchero di canna integrale
500 g latte di soia tiepido
1 bustina di lievito
1 bacca di vaniglia
200 g cioccolato fondente vegano
Granella di nocciola o zucchero a velo per decorare

Mescolare nel mixer da cucina la farina, lo zucchero, la farina di nocciole e il lievito. Estrarre i semi di vaniglia e scioglierli nel latte precedentemente intiepidito. Unire il latte (se si volesse ottenere un impasto ancora più morbido aggiungere anche 2 cucchiai di yogurt di soia) e amalgamare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Rompere il cioccolato con un coltello di ceramica fino a ottenere delle scaglie irregolari. Unire il cioccolato al composto e versare il tutto in una tortiera da 24 cm, precedentemente oliata e infarinata con farina di grano saraceno. Infornare a 180° per circa 25 minuti. Se vogliamo ottenere un effetto più rustico, decorare la superficie con la granella prima di infornare. In alternativa spolverizzare dello zucchero a velo sulla torta già sfornata.

 

* Questo articolo contiene alcune considerazioni e consigli, ma prima di seguire un regime alimentare specifico, è sempre bene consultare il proprio medico