Oggi vi presento la prima delle mie ricette salvafrigo, ricette del tutto casuali e ben riuscite che di solito invento nel momento in cui ho della roba in scadenza nel frigorifero.

L’altro giorno avevo:

mezzo pacco di fusilli freschi da consumare entro un giorno

2 zucchine che chiedevano aiuto

3 fette di speck che avrebbero fatto di lì a poco una brutta fine

2 pomodori sofferenti

In pochissimi minuti ho creato il condimento perfetto per una pasta veloce e fresca.

Ho messo a rosolare un quarto di cipolla tritata in due cucchiai d’olio extravergine di oliva, una volta dorata ho aggiunto le zucchine e i pomodori precedentemente tagliati a dadini, ho bagnato con mezzo bicchiere di vino bianco e ho lasciato cuocere per 10 minuti. Ho aggiunto poi una tazzina d’acqua in cui avevo fatto sciogliere una bustina di zafferano, ho fatto cuocere per altri 5 minuti e, infine ho aggiunto le fette di speck tagliato a listarelle, il sale e il pepe terminando la cottura dopo 2 minuti. (I tempi sono indicativi, come vi ho detto nella mia presentazione la cucina si deve “sentire”, quindi regolatevi da voi).

Intanto ho portato a ebollizione l’acqua e ho fatto cuocere la pasta fresca per il tempo indicato sulla confezione. Una volta pronta, ho scolato e unito i fusilli al sughetto di zucchine, zafferano e speck.

Foto2

Per un tocco in più che io non ho dato per ragioni “dietetiche” aggiungete un cucchiaio di panna fresca da cucina, legherà ancora di più i sapori.

Che ve ne sembra?