Il re indiscusso del nostro Natale è senza dubbio il Panettone. Rigorosamente gastronomico e comprato nelle migliori pasticcerie. Farlo in casa non è impossibile, ma è un lavoro che richiede molta pazienza e materie prima di massima qualità.
E’ importante avere anche un impastatore con gancio e gli stampi di carta fatti apposta. Non può mancare anche il burro di alta qualità, possibilmente preso in malga o in caseificio, e la farina 00 fatta apposta per il Panettone. Più saranno buoni i vostri ingredienti più facile sarà realizzare il Panettone, e sicuramente più buono il risultato finale.

panettone-ricetta-natale

Avete recuperato tutti gli ingredienti e avete almeno una giornata da dedicare al Panettone? Bene allora seguite questa ricetta: la soddisfazione che proverete a lavoro ultimato ripagherà in pieno tutta la fatica che avrete fatto!
Questa ricetta a 2 impasti con lievitazione notturna basta per 2 Panettoni da 500gr.

1° GIORNO ORE 21.00
INGREDIENTI PRE IMPASTO
500gr di farina 00 per Panettone
200gr d’acqua
100gr di burro
75gr di zucchero
55gr di tuorli d’uovo
7gr di lievito di birra fresco

PREPARAZIONE
Miscelare la farina e l’acqua con il lievito di birra e i tuorli per circa 20 minuti fino a che l’impasto non risulterà liscio e asciutto. Incorporare lo zucchero e, una volta amalgamato, aggiungere il burro a temperatura ambiente. Mettete l’impasto così ottenuto in una ciotola capiente nel forno spento ma con la luce accesa, e con una teglia di acqua bollente sul fondo in modo da creare all’interno il calore e l’umidità necessaria per favorire la lievitazione.
Lasciare a lievitare tutta la notte, per 13 ore durante le quali l’impasto dovrà quintuplicare.

2° GIORNO ORE 10.30
INGREDIENTI PER IL SECONDO IMPASTO
IL PREIMPASTO
200gr di farina 00 per Panettone
400gr di frutta candita e uvette
60gr d’acqua
75gr di zucchero
125gr di burro
52gr di tuorli d’uovo
3gr di lievito di birra fresco
1 fialetta di aroma all’arancia
1 fialetta di aroma alla vaniglia

impasto-panettone-1

PREPARAZIONE
Lavorare il pre impasto con la farina 00 e l’acqua per circa 20 minuti. Incorporare singolarmente zucchero, tuorli e burro, lavorando finché ogni singolo ingrediente non sarà amalgamato e l’impasto liscio e asciutto.
Aggiungere per ultima l’uvetta, la frutta candita e gli aromi, facendo assorbire bene tutti gli ingredienti all’impasto.
Mettere l’impasto nuovamente in forno con luce accesa e acqua bollente sul fondo. Lasciare riposare per 90 minuti.

impastare-panettone-2

2° GIORNO ORE 13.30
Dividere l’impasto lievitato in due panetti da 820gr, arrotondarli con le mani con la tecnica della pirlatura (guarda come fare la pirlatura), fateli riposare per 15 minuti sul piano di lavoro in modo da creare una ‘pelle’ sulla superficie dell’impasto. Mettere negli stampi di carta e procedere con l’ultima lievitazione nel forno con la luce accesa e l’acqua bollente sul fondo per 5 ore circa, finché l’impasto avrà raggiunto l’altezza dello stampo di carta in cui l’avete posizionato.

panettone-lievitato-3

2° GIORNO ORE 18.30
Togliere dal forno, lasciar riposare 15 minuti a temperatura ambiente. Incidere con un coltello affilato il panettone formando una croce, porvi una noce di burro al centro e mettere in forno pre riscaldato a 180° per circa 45 minuti.

panettone-natale-4
Appena sfornato infilzatelo con 4 stecchi per spiedini e rovesciatelo su una pentola in modo che possa raffreddare per 12 ore senza sgonfiarsi. La mattina successiva mettetelo in un sacchetto di plastica in modo che si possa conservare. L’ideale è aspettare almeno 5 giorni prima di consumarlo.

base-panettone-5

La sfida a questo punto è riuscire ad aspettare tanto prima di assaggiarlo!