Castagnole, Fritole, Zeppole, Sfinciteddi, Tortelli Milanesi, chiamatele come volete, per me sono le frittelle della nonna.

Me le preparava durante i pomeriggi che passavo con lei durante le vacanze scolastiche, non solo a Carnevale.
Bei ricordi, bei tempi, quando potevo mangiarne un piatto intero senza temere cellulite o kg di troppo.

Insomma questa ricetta di Carnevale non è per voi, è per i vostri bimbi, i vostri nipoti, i vostri compagni che non ingrassano nemmeno mangiando un kg di pastasciutta alla volta. Per loro che possono godere del fritto, ogni tanto e senza sensi di colpa, senza compromettere la propria linea già molto precaria. Le frittelle per me sono un gesto d’amore: le preparo per i miei cari, sperando di trasmettere la gioia e la dolcezza che, ricordo con tanto affetto, mi ha sempre regalato mia nonna con questo piatto.

Ne esistono infinite varietà. Oggi ho provato quelle con la ricotta e il cioccolato nell’impasto, utilizzando il vasetto di ricotta come misurino, senza bisogno di bilancia. Il risultato? Delle frittelle ancora più morbide e sfiziose, provare per credere, è semplicissimo!

castagnole-frittelle-dolci-carnevale

Frittelle ricotta e cioccolato fondente

INGREDIENTI
100gr di ricotta, 1 vasetto
1 vasetto di farina 00 (utilizzando quello della ricotta)
1 uovo
1 cucchiaio di zucchero
un po’ di scorza di limone
1 cucchiaio di gocce di cioccolato
1 cucchiaio di latte
1/2 cucchiaini di lievito in polvere
Olio di semi per friggere
Zucchero a velo per guarnire

PREPARAZIONE
Mescolare tutti gli ingredienti fino a creare una crema piuttosto densa. Lasciare a riposare in frigorifero per un’oretta, prima di friggere in abbondante olio di semi.
Versare il composto un cucchiaino alla volta nell’olio caldo e friggere per circa 30 secondi, scolando le frittelle non appena si saranno dorate su tutta la superficie.
Servire calde e spolverate di zucchero a velo!