Giovedì 9 luglio ho passato una mattinata molto diversa dal solito: insieme ad altre 3 blogger di Paper Project ho partecipato a una sfida culinaria… a base di aceto balsamico!

Sponsor d’eccezione è stato il marchio Monari Federzoni, leader del settore che dal 1912 produce un’eccellenza fra gli aceti balsamici di Modena e che fino al 2 agosto sarà presente a Milano, in Corso Garibaldi 42, con il suo temporary store “iBalsamic”. Lunghissimi scaffali di bottiglie perfettamente posizionate (da non perdere le limited edition preparate per Expo 2015) e grossi dispenser per assaggiare tutti i differenti prodotti durante i “laboratori del gusto” proposti: eventi, esperienze, incontri formativi e percorsi di degustazione.

aceto balsamico ibalsamicexperience

Proprio in questa location abbiamo creato i nostri piatti, con ingredienti misteriosi scelti dallo chef che ci ha accompagnato durante tutta la mattinata, Alessandro Negrini (Il Luogo di Aimo e Nadia, 2 stelle Michelin) e con la supervisione di Daniela Iotti, responsabile del Customer Service e del temporary shop dell’acetaia modenese.

chef aceto balsamico

Pur essendo una food blogger, devo ammettere che molti degli ingredienti proposti non li avevo mai usati (alcuni neanche mai visti!): lampascioni, vitella di fassona da consumare cruda, foglie di fico lavorate che sembravano fogli di carta, peperoni di Senise, cime di rapa bruciate, cedro candito… in un primo momento il panico, cosa potevo cucinare?

ingredienti cannolo balsamico

Ma soprattutto, cosa preparare che potesse valorizzare al meglio un aceto balsamico così gustoso? Due aceti balsamici uno più buono dell’altro tra cui scegliere: l’invecchiato Etichetta Oro e la novità Passione di Famiglia… proprio su quest’ultimo è ricaduta la mia scelta, per il sapore più dolce e morbido e per la maggiore consistenza che lo avvicinava più a una glassa.

La foglia di fico, così particolare, mi ha dato un’idea: perché non fare un cannolo?
Un ripieno di ingredienti semplici e facilmente replicabili a casa, conditi con l’aceto Monari Federzoni da me scelto. Alla fine il mio piatto non ha vinto, ma mi è piaciuto così tanto che lo riproporrò sicuramente ad amici e parenti!

cannolo aceto balsamico

INGREDIENTI
Aceto Balsamico di Modena IGP “Passione di Famiglia” Monari Federzoni
Foglie di fico seccate
Mozzarella
Mostarda
Pomodorini canditi
Peperoni “cruschi” di Senise
Cime di rapa seccate al forno
Mandorle
Zenzero
Olio
Sale
Menta

In una ciotola versare una mozzarella tagliata a dadini piccolissimi, un cucchiaino di pomodorini canditi e uno di mostarda (durante la gara ho utilizzato quella di mandarini cinesi); aggiungere qualche foglia di cime di rapa e un pezzo di peperone “crusco” (essiccato) sbriciolati tra le dita e mescolare tutti gli ingredienti. Regolare di sale, versare un cucchiaino di olio e uno di aceto balsamico “Passione di Famiglia”. Mettere due cucchiai di composto su una foglia di fico seccata e arrotolare, chiudere i bordi con una goccia d’acqua; completare con qualche altra goccia di aceto balsamico, una grattata di zenzero fresco e ginire il piatto con qualche foglia di menta.

Poiché la foglia di fico è difficile da trovare, si può sostituire con del pane carasau leggermente bagnato per poterlo arrotolare e tagliare con facilità.

ricetta cannolo aceto balsamico

Trovate tutte le informazioni e la gamma di prodotti di Monari Federzoni sul sito. Potete anche seguire il marchio su Facebook e Twitter (@iBalsamic1912).

Il Temporary Store, aperto fino al 2 agosto, si trova in corso Garibaldi 42 a Milano, a pochi passi a piedi dalla metropolitana Moscova, dove si trovano in vendita tutti i prodotti del marchio. E’ possibile inoltre visitare sotto al negozio una vera e propria acetaia tradizionale, tra botti per l’invecchiamento e la maturazione dell’aceto balsamico e una collezione di bottiglie storiche.