In questa stagione, si sa, molte persone sono soggette a forti attacchi di allergia da pollini. Negli ultimi anni le allergie sono in costante aumento e colpiscono nei paesi industrializzati circa il 6-10% della popolazione con un picco in età pediatrica del 20-25%.

I fattori scatenanti sono vari e molto spesso l’allergia può insorgere inaspettatamente anche in età adulta.

Si dice che in natura esista tutto quello di cui abbiamo bisogno, per questo oggi voglio parlarvi di un potentissimo antistaminico naturale: il Ribes Nigrum.

Comunemente chiamato ribes nero, o cassis, è una pianta della famiglia delle Grossulariaceae originaria delle zone montuose dell’Eurasia.

In fitoterapia vengono utilizzate diverse parti di questo arbusto come bacche, gemme, foglie e semi, in base alle differenti caratteristiche. Le bacche di Ribes Nigrum sono note per il loro altissimo potere antiossidante e per la ricchissima concentrazione di vitamina C. Le foglie sono usate come diuretico e hanno anche forti proprietà antinfiammatorie, che ne fanno un ottimo rimedio per alleviare dolori articolari, reumatismi, affezioni della bocca o della gola.

Nel caso di rimedio contro le allergie viene utilizzato un gemmodervato: il macerato glicerico in gocce. Ottenuto dalle gemme fresche del ribes nero, questa soluzione naturale svolge un’azione essenzialmente antistaminica e antinfiammatoria simile a quella esercitata dai cortisonici di sintesi, senza avere le tipiche controindicazioni ed effetti collaterali. Alcuni principi attivi presenti in questa pianta riescono infatti a contrastare l’azione dell’istamina, sostanza responsabile delle tanto fastidiose reazioni allergiche.

Le gemme ricche di olio essenziale, flavonoidi e glicosidi, in questa preparazione agiscono come stimolanti delle ghiandole surrenali nella produzione di cortisolo, un cortisone endogeno che aiuta l’organismo a reagire alle infiammazioni.

*Questo articolo contiene alcune considerazioni e consigli, ma prima di seguire un regime alimentare specifico, è sempre bene consultare il proprio medico.