La chiamerei “la rivincita della barbabietola”: da umile ortaggio bollito sottovuoto a vera protagonista in tavola. Conosciuta come rapa rossa, ne mangiamo sostanzialmente la radice e non tutti sanno che anche le foglie possono essere consumate in ottime minestre o zuppe di verdure.

Ricca di proprietà antiossidanti, tra le vitamine del gruppo B spicca l’acido folico, la barbabietola rossa rappresenta un ortaggio con un apporto calorico contenuto: 100 gr di prodotto contengono solo 40 calorie. Superati i tempi in cui abbiamo conosciuto la barbabietola solo come colorante alimentare o cruda in una anonima insalata. Oggi vediamo quante ricette realizzare con la coloratissima rapa rossa, esattamente 10!

1. SUCCO DI BARBABIETOLA
Non potevo che cominciare con la versione liquida della barbabietola: è un succo molto gustoso e nutriente, particolarmente dolce e con proprietà diuretiche. Per preparare questa centrifuga ti servono 2 barbabietole rosse, una mela, due carote, un pezzetto di radice di zenzero fresco e mezzo limone a piacere.

2. GNOCCHI DI BARBABIETOLA
Un primo piatto semplice ed originale. Colorato e invitante, l’aggiunta della cannella e della noce moscata nell’impasto lo rendono frizzante e attenuano il sapore dolciastro della barbabietola. Ti servono 150 gr di rapa rossa frullata, circa 300 gr di farina, 1 kg di patate, cannella, noce moscata, 1 uovo. Il procedimento è quello classico degli gnocchi.

3. RISOTTO ALLA BARBABIETOLA
Nasce sicuramente con il risotto la riabilitazione della barbabietola in cucina. L’autore del primo risotto alla barbabietola ha fatto scuola, opera dello chef toscano Enrico Bartolini, che ha unito la barbabietola rossa ad una gustosa salsa di gorgonzola. Ti servono: 320 g di riso Carnaroli, 200 g di rape rosse, 100 g di burro, 80 g di grana, 1,2 litri circa di brodo vegetale, 100 g di gorgonzola dolce, un bicchiere di vino bianco, mezzo bicchiere di latte, un limone, sale. Lessate le rape in acqua bollente, poi, una volta raffreddate, frullate e setacciate. Tenete da parte. Tostate i chicchi in pochissimo burro. Bagnate con il vino e lasciate sfumare. Intanto portate il brodo quasi a ebollizione e aggiungetene un po’ nel riso. Salate e cuocete per circa 11 minuti (non di più). A questo punto, togliete dal fuoco e mantecate con il burro, distribuite il grana grattugiato, poi la purea molto fredda di rape e qualche goccia di limone. Quando il tutto è diventato ben cremoso stendetelo nel piatto. Aiutandovi con un cucchiaio punteggiate il risotto con il gorgonzola che avrete precedentemente fuso a bagnomaria insieme al latte.

4. HUMMUS DI BARBABIETOLA
E’ un’idea colorata e divertente per una cena fuori dal comune con i vostri amici e di sicuro li stupirete. Prepararlo è un gioco da ragazzi: frullate insieme 300 g ceci (precotti), 1/2 cipolla, 150 g barbabietole (precotte), 7 g tahina (pasta di sesamo),1 spicchio d’aglio, il succo di un limone, cumino in polvere ed emulsionate con olio di oliva. Trasferite in una bella ciotolina, irrorate l’hummus con un filo di olio e servite!

5. CREMA DI BARBABIETOLE
Una crema densa, amorevole e “acchiappacoccole”. Soffriggi in un tegame la cipolla, unisci 600 gr di rape precotte ridotte in pezzettoni e 2 patate tagliate a dadini, fai rosolare qualche minuto e aggiungi brodo o acqua calda a coprire a filo, cuoci per 25 minuti. Poi regola di sale, frulla con un mixer a immersione e impiatta appoggiando al centro un cucchiaio di formaggio spalmabile.

6. PESTO DI BARBABIETOLA
Si sa, il pesto si può fare con tutto. Anche con la barbabietola. Metti insieme in un mixer 400 gr di barbabietole precotte ridotte a dadini, 50 gr di pinoli, 50 gr di parmigiano, basilico, sale, 1 cucchiaio di aceto balsamico ed ottieni un fantastico pesto per condire pasta o accompagnarlo come salsina.

7. MAKI DI BARBABIETOLA
Non poteva mancare il tocco fusion, per gli amanti della cucina giapponese. Tecnicamente il maki è riso avvolto in fogli di alga, nel caso dei maki di barbabietola si ruba solo la forma arrotolata. Per fare questo stano maki ti servono fette sottilissime di barbabietola, leggermente sovrapposte da farcire con formaggio di capra e poi arrotolare. Da condire con un filo di olio.

maki barbabietola

8. Il BORSCH
E’ una zuppa di origine ucraina a base di carne e barbabietole. Decisamente strong e molto aromatica. Si utilizza la carne di vitello o di maiale, fra gli altri ingredienti il cavolo cappuccio, le patate, il tutto aromatizzato con aneto, alloro, pepe e paprika dolce.

9. SPATZLE ALLA BARBABIETOLA
L’alternativa viola al più classico dei piatti della cucina altoatesina. Per una porzione ti servono 80 gr di farina, 1 uovo, 50 gr di passato di barbabietola. Sbatti l’uovo con un pizzico di sale, aggiungi gradualmente la farina e la barbabietola rossa, per formare un composto omogeneo e denso. Versa il composto attraverso l’apposito strumento in acqua bollente salata e scola dopo pochi minuti.

10. MUFFIN DI BARBABIETOLE
Poteva la barbabietola essere confinata solo nel salato? Certo che no! L’aggiunta del cioccolato rende l’unione con la barbabietola sicura e solida. Per 10 muffin ti servono 1 barbabietola rossa precotta, 1 uovo, 1 cucchiaino di miele, 140 gr di farina 00, 20 gr di amido di riso, 1/2 bustina lievito per dolci, 30 gr cioccolato, 60 ml latte. 2 gocce di aroma alla mandorla.
Unisci in un mixer la barbabietola a dadini, l’uovo e il latte. Frulla il tutto per bene il tutto, aggiungi quindi il cioccolato, il cucchiaino di miele e l’aroma di mandorle. In un’altra ciotola setaccia per bene tutte le polveri: farina, amido e lievito. Unisci quindi i due composti, dividi omogeneamente in 10 pirottini. Cuoci a 180° per circa 25 minuti.