Consiglio waterproof: al mare recati in spiaggia all’alba, quando è ancora deserta ed entra subito in mare. Esci solo quando, a notte fatta, si è nuovamente spopolata. Nel frattempo, a chi ti chiama dalla riva temendo che tu vada in ipotermia, rispondi: “Non sono frollato: sono mio nonno!”

Consiglio col ritocco: vai in vacanza da solo e, per pubblicare gli autoscatti in Facebook, utilizza sempre i filtri di Instagram. Così risulterai, di volta in volta: una sagoma bianca sgranata su sfondo nero, una macchia color terracotta su sfondo seppiato, un patchwork pastello che si sfuma in uno sfondo patchwork pastello, un ammasso di pixel fluorescenti sgranati che si confondono in un cielo del colore dell’Uniposca azzurro delle medie.

Consiglio di tendenza: fatti crescere la barba e rasati i capelli, indossa occhiali con la montatura spessa, camicie a scacchi, bretelle, infine calca un Borsalino e passa i due mesi che ti rimangono prima delle ferie a tentare di far passare il concetto che grasso è hipster.

Consiglio lirico: ingoia una tenia. Con la Callas ha funzionato.

Consiglio fertile: se sei donna, buttati nell’esperienza della gravidanza ora! Tra un paio di mesi potrai dire: “non sono grassa, sono incinta”. Oltre all’indulgenza sul tuo girovita, tutti ci terranno anche a dirti anche che hai un viso dolcissimo e capelli stupendi!

Consiglio politico: per quest’anno resta a casa, ma dichiara che è per la causa “5 Stelle”: fai solo vacanze on-line.

Consiglio sanguinario: compi un efferato omicidio e diventa protagonista del “delitto dell’estate”. Nessuno farà più caso ai tuoi inestetismi ma solo se ti tocchi il naso ai talkshow! E non dovrai nemmeno spostarti da casa per movimentare la tua estate: sarai il tuo stesso indirizzo la meta del turismo macabro di mezzo paese!

Consiglio bulimico: invece di mortificarti con la dieta, mangia ad ogni ora e, quando ti dicono: “dai spogliati e buttiamoci in acqua!”, rispondi: “non posso, sono nel pieno della digestione…”

Consiglio…per gli acquisti: clicca sul banner che sicuramente, anche in questo momento campeggia sulla destra del tuo FB, che recita “dieci strategie per affrontare la prova costume aggirando dieta e sport: scopri come un personaggio famoso è riuscito a perdere 22 chili in quattro giorni senza dieta e senza palestra”.

Consiglio sordastro: per tutte la vacanza indossa mise oversize e, solo quando finiscono le ferie, fingendo stupore dichiara: “prova costume? E io che avevo capito prova in costume!”